fbpx

Le navi-container portano una nuova nel commercio Cina-Europa

03/03/2018

L’imbarcazione portacontainer ultralarga COSCO Shipping Aries, la prima nave della grandezza di 7.000 metri quadri del gruppo COSCO Shipping Lines con base a Pechino, è appena attraccata nel porto belga di Anversa nell’ambito del suo viaggio inaugurale da Shanghai.

COSCO Shipping Aries è la più grande nave della flotta di COSCO Shipping Lines, che fornisce servizi di spedizione diretta dalla Cina settentrionale e orientale e da altre parti dell’Asia all’Europa nord-occidentale.

Il Ministro Consigliere dell’Ambasciata cinese in Belgio Chen Dong è entrato a far parte del presidente della COSCO Europe GmbH Lin Ji e di altri dignitari tra cui il sindaco di Anversa e il presidente dell’Autorità del porto di Anversa durante la cerimonia per l’arrivo della nave.

“Promuoverà il commercio diretto tra l’Europa nordoccidentale e i porti del nord della Cina, mentre la maggior parte dei servizi Asia-Europa si fermano prima nel porto di Shanghai prima di essere trasportati a nord”, ha affermato Lin.

La capacità di carico, la velocità operativa e le prestazioni di sicurezza di COSCO Shipping Aries sono tra le più alte al mondo e il suo indice di efficienza energetica è inferiore di circa il 50% rispetto al benchmark del settore.

La nave è inoltre dotata di un intelligente sistema di efficienza energetica della nave e offre vantaggi in termini di basso consumo di carburante, grande capacità, elevata intelligenza e robustezza del porto.

“Il design di questa nave richiama una filosofia di protezione ambientale”, ha affermato Lin. Ha aggiunto che l’aumento della capacità andrebbe a vantaggio dei clienti che richiedono servizi di spedizione diretta per unità di assemblaggio di grandi dimensioni, come Airbus.

I componenti di un aereo Airbus A320 sono stati caricati sulla COSCO Shipping Aries ad Amburgo la scorsa settimana, destinati all’Area economica dell’aeroporto di Tianjin nel nord della Cina.

Per completare il suo viaggio inaugurale di 77 giorni, la nave proseguirà per Shanghai, Tianjin, Dalian e Qingdao.

“La Cina continuerà ad aprire le sue porte e promuovere la cooperazione nell’ambito dell’iniziativa Belt and Road“, ha affermato il ministro Counselor Chen. L’iniziativa ha permesso al governo cinese di investire tra maggio 2015 e giugno 2017, in diversi porti in Europa, tra cui quelli di Rotterdam, Vado Ligure, Bilbao, Valencia e Anversa.

Marc Van Peel, vice sindaco di Anversa e presidente dell’Autorità del suo porto, ha dichiarato che quest’ultimo ha raddoppiato gli ultimi cinque anni di scambi con l’Estremo Oriente e metà di quelli con la Cina. Van Peel ha ricordato come 34 anni fa, la nave portacontainer COSCO ha raggiunto Anversa per la prima volta, “fiducia” e “crescita” le due caratteristiche che meglio riassumevano il rapporto tra il porto e l’azienda.

Negli ultimi trent’anni sono stati fatti significativi miglioramenti nelle navi portacontainer, compreso l’aumento di capacità nel porto di Anversa da meno di 1.000 TEU a 20.000 TEU (unità di misura in piedi), la crescita nello spazio di spedizione per l’importazione e l’esportazione di merci da 250 TEU a 7.000 TEU a settimana, e il numero di rotte servite da Anversa da 1 a 12.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *