fbpx

Le PMI sostenute nell’espansione all’estero

13/04/2019

 

La Cina sosterrà le piccole e medie imprese nell’espansione all’estero per materie prime, vendite, ricerca e sviluppo.

 

 

Ma Xianghui, responsabile dell’Ufficio delle PMI sotto il Ministero dell’Industria e dell’Information Technology, ha dichiarato in una conferenza stampa oggi che l’autorità aumenterà gli sforzi per incoraggiare le PMI a sfruttare il mercato globale e promuovere i loro marchi, tecnologie, vendite e servizi.

 

Per aiutarli ad esplorare il mercato globale, il ministero li sosterrà istituendo vari centri nazionali di dimostrazione per i loro prodotti e tecnologie, ha affermato.

 

Saranno anche incoraggiati a sfruttare appieno le piattaforme internazionali di transazioni online e il commercio elettronico transfrontaliero per le espansioni del mercato estero, ha detto, aggiungendo che il ministero lavorerà anche con i servizi competenti per condurre una campagna speciale volta a sostenere PMI coinvolte nell’iniziativa Belt and Road.

La Cina ha già creato un centro per le PMI a Berlino, che è impegnato a fornire servizi professionali dalla Cina a tali imprese. Centri simili saranno istituiti in paesi e regioni in cui le condizioni sono soddisfatte, ha detto Ma.

Come parte degli sforzi del paese per stimolare lo sviluppo delle PMI, la settimana scorsa è stata lanciata una linea guida dagli uffici generali del Comitato centrale del Partito comunista cinese e del Consiglio di Stato.

Wang Jiangping, vice ministro dell’Industria e dell’Information Technology, ha dichiarato in occasione del notiziario che la linea guida ha mostrato l’importanza che il paese ha attribuito allo sviluppo delle piccole imprese.

 

Sotto la linea guida, il paese eliminerà ogni sorta di barriere e restrizioni irragionevoli e creerà condizioni di parità per le PMI che hanno contribuito con oltre il 50% delle entrate fiscali della Cina e oltre l’80% dell’occupazione urbana.

 

Wang ha detto che il ministero continuerà a risolvere le difficoltà e gli alti costi del finanziamento per le PMI. Firmerà accordi di cooperazione con le banche per aumentare i prestiti e ridurre i costi di finanziamento, ha detto.

Sarà anche fatto di più per consentire a più imprese di ottenere finanziamenti nel mercato dei capitali, con un meccanismo da istituire dedicato ad aiutare un maggior numero di PMI a diventare società quotate, ha detto. Le PMI riceveranno anche supporto nell’utilizzo di Internet e delle tecnologie di cloud computing, ha affermato.

Tags:

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *