fbpx

Le preferenze di prodotti lattiero-caseari divergono con l’età

24/06/2019

 

La maggior parte degli adulti cinesi consuma yogurt e latte mentre gli adolescenti tendono ad apprezzare il formaggio

 

 

In termini di consumo di prodotti lattiero-caseari, la maggior parte degli adulti cinesi beve latte e yogurt e tende a stare lontano dai prodotti caseari solidi come formaggio e burro, mentre agli adolescenti e ai bambini sembra piacere il formaggio, stando a quanto le ultime inchieste hanno rilevato.

Alla maggior parte dei consumatori adulti In Cina non piace il gusto del formaggio, e si preoccupano anche del fatto che possa farli ingrassare o considerano il formaggio costoso, secondo il rapporto cinese Milk Quotient pubblicato dalla China Dairy Industry Association e dal produttore olandese di prodotti caseari Royal Friesland Campina il mese scorso a Pechino.

 

Nostante questo, i bambini nati dopo il 2010 amano i formaggi. Più del 23% degli intervistati ha dichiarato che gli piace consumare formaggi.

 

Solo l’1,6 per cento del gruppo della stessa età ha dichiarato di non gradire il formaggio, una cifra molto più bassa rispetto a quella che corrisponde alle generazioni precedenti. In confronto, più della metà dei consumatori nati negli anni ’70 e ’60 afferma di non gradire il formaggio.

La proporzione di coloro che sono nati tra il 1980 e il 2010 è di circa il 10%, secondo il rapporto, basato su un’indagine su oltre 4.000 intervistati, provenienti da 20 città cinesi. In particolare, i bambini nati dopo il 2010 mangiano formaggio tre giorni alla settimana in media.

 

Altre generazioni mangiano formaggio per meno di un giorno a settimana, secondo lo stesso rapporto.

 

“Adolescenti e bambini in Cina hanno gradualmente preso l’abitudine a mangiare prodotti caseari solidi. Per i produttori di latte nazionali, lo sviluppo di più prodotti caseari combinati in snack come bastoncini di formaggio e piccoli pacchetti dovrebbe essere una delle tendenze in crescita”.

Lo ha detto Song Kungang, ex presidente del Comitato nazionale cinese della Federazione internazionale del settore caseario, aggiungendo: “Infatti, il formaggio contiene un alto volume di calcio ed è facile da assorbire dai corpi umani: bambini, persone di mezza età e anziani, così come coloro che hanno problemi di intolleranza al lattosio, ipertensione e iperlipidemia, possono mangiare formaggio.”

La latteria olandese Royal Friesland Campina ha dichiarato che esiste un notevole potenziale di crescita per gli spuntini a base di formaggio, crescita a livello globale con tasso di crescita annuale composto di circa il 3%.

 

Il profitto che gli spuntini al formaggio potrebbe raggiungere è da cinque a sette volte superiore rispetto ai formaggi classici, ha detto la compagnia.

 

Quest’anno, il quoziente dei consumatori cinesi di latte è di 60,7 punti su 100, solo 0,1 punti in più rispetto allo scorso anno, indicando margini di miglioramento nelle loro conoscenze e nel comportamento dei consumatori dei prodotti caseari.

Gli adulti cinesi consumano in media 237 grammi di latte o la stessa quantità di latticini ogni giorno, a un livello inferiore a quello di 300 grammi giornalieri suggerito dalle linee guida dietetiche cinesi. Solo il 40% degli intervistati ha dichiarato di essere a conoscenza di questo consiglio.

 

La maggior parte dei consumatori cinesi considera i prodotti lattiero-caseari non essenziali.

 

Inoltre, la maggior parte dei paesi occidentali suggerisce che gli adulti dovrebbero consumare quotidianamente da 500 grammi a 700 grammi di prodotti lattiero-caseari, mostrando che il potenziale di crescita nel mercato cinese potrebbe essere enorme, secondo il rapporto.

Ora, il consumo annuo pro capite di prodotti lattiero-caseari in Cina ha raggiunto i 36 kg, molto più alto rispetto ai 6 kg registrati due decenni fa, ma il volume è ancora meno della metà dell’intera Asia e meno di un terzo della media mondiale, stando a quanto detto dall’associazione di caseifici.

 

Il rapporto afferma che i consumatori cinesi hanno un’alta consapevolezza del consumo di latte e ne riconoscono l’importanza e i benefici, tuttavia molte persone non hanno la buona abitudine di bere abbastanza latte.

 

Attualmente, la Cina è il secondo mercato lattiero-caseario più grande al mondo dopo gli Stati Uniti. Quest’anno, le vendite totali di prodotti lattiero-caseari dovrebbero raggiungere 64,73 miliardi di dollari in Cina, secondo il fornitore di ricerche di mercato Euromonitor International.

Nel 2020, si prevede che la Cina sostituirà gli Stati Uniti come il più grande mercato al mondo di prodotti lattiero-caseari, con un fatturato totale previsto di $ 66,05 miliardi, superiore a $ 64,8 miliardi degli Stati Uniti, ha rilevato Euromonitor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *