fbpx

Le scelte strategiche di Alibaba per il 2018

02/02/2018

La logistica, le nuove attività di vendita al dettaglio e di intrattenimento digitale sono “altamente strategiche” per la crescita futura del colosso Alibaba.

 

  1. La partecipazione di Alibaba in Ant Financial apre la strada perchè la società di pagamenti diventi pubblica

Alibaba ha annunciato ieri che avrebbe guadagnato una quota del 33% nella società finanziaria affiliata Ant Financial in cambio di alcuni diritti di proprietà intellettuale che sono legati esclusivamente ad Ant Financial, una mossa che ha ampiamente considerato come liberare la strada per un’offerta pubblica iniziale di Ant Financial. Ant Financial potrebbe non essere autorizzata a fare pubblicità, mentre Alibaba, quotata da New York, detiene diritti di proprietà intellettuale legati direttamente ai suoi servizi, secondo gli addetti ai lavori del settore.

Questa mossa consente inoltre di allineare ulteriormente i loro interessi commerciali a lungo termine. Dopo che Ant Financial è stata scorporata divenendo società separata nel 2011, ha dovuto pagare royalty e servizi tecnologici ad Alibaba pari al 37,5% dei suoi profitti al lordo delle imposte, il che significa che era nell’interesse di Alibaba massimizzare il finanziamento a breve termine di Ant Financial. Una partecipazione azionaria in Ant Financial è un segno che Alibaba cerca valore per gli azionisti a lungo termine. Tuttavia, se pressato per ulteriori dettagli sulla potenziale IPO di Ant Financial, durante la teleconferenza sui risultati degli utili di Alibaba, il suo l’ufficiale finanziario, Maggie Wu, ha dichiarato che al momento non ci sono piani concreti.

  1. Gli investimenti in logistica, intrattenimento e commercio offline pesano sui margini, ma Alibaba non si preoccupa

Alibaba ha registrato un utile netto di 23,3 miliardi di dollari, che si traduce in appena il 36% di crescita anno su anno, il più lento rispetto agli ultimi tre trimestri, dove i dati sulla crescita degli utili netti erano almeno raddoppiati. Diverse unità aziendali, tra cui il braccio logistico in perdita del gruppo Cainiao, i suoi recenti nuovi investimenti al dettaglio in operatori di vendita offline come Sun Art Retail e Intime, nonché la continua spesa nell’acquisizione di contenuti originali per la sua unità di intrattenimento digitale, sono pesati sui margini di profitto dell’azienda. Wu ha minimizzato i timori sulla restrizione dei margini, sottolineando che la logistica e le nuove attività di vendita al dettaglio e intrattenimento digitale erano “altamente strategiche per la crescita futura di Alibaba e la creazione di valore”, sottolineando che il core business altamente redditizio di Alibaba non era influenzato da queste aziende. “Stiamo rendendo la torta molto più grande”, ha detto Wu. “Tra il 60 per cento di una mela e il 40 per cento di un cocomero, quale scegli? [I margini più bassi] non ci interessano affatto perché crediamo di poter mantenere la stessa efficienza del capitale nel tempo e generare ritorni simili sul capitale investito nei nostri mercati basati su Internet.”, ha aggiunto commentando la nuova strategia di vendita al dettaglio e i maggiori investimenti nel panorama del commercio offline.

  1. Alibaba Cloud ha raddoppiato le sue entrate, ma non ha ancora realizzato profitti nel tentativo di mantenere la leadership.

I ricavi di cloud computing di Alibaba sono aumentati del 104% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, a 3,6 miliardi di yuan durante il trimestre, trainati dalla robusta crescita dei clienti paganti, tra cui Watsons China, Geely e Beijing Capital International Airport. Tuttavia, l’unità di cloud computing non ha ancora realizzato profitti, in quanto Alibaba continua a investire in maniera aggressiva per ottenere una solida quota di mercato e acquisire nuovi clienti. Il fornitore di informazioni di mercato International Data Corporation ha già indicato Alibaba Cloud come leader nel mercato cinese dell’infrastruttura come servizio, e il braccio del cloud computing si è classificato terzo dietro Amazon e Microsoft nel mercato cloud pubblico nel 2017, secondo un rapporto informativo società di consulenza tecnologica Gartner.

Alibaba, con sede a Hangzhou, ha recentemente siglato un accordo di sponsorizzazione di 12 anni con il Comitato Olimpico Internazionale per fornire servizi di cloud computing, tra cui infrastrutture, analisi dei dati, e-commerce e soluzioni multimediali digitali. La partnership si estenderà ai Giochi invernali del 2018, alle Olimpiadi estive 2020 a Tokyo e ai Giochi invernali del 2022 a Pechino.

  1. Fare progressi nel mercato dell’e-commerce del sud-est asiatico

La vendita al dettaglio del commercio internazionale di Alibaba, che include il mercato dello shopping online focalizzato sul Sud-Est asiatico di Lazada e il mercato al dettaglio internazionale AliExpress, ha toccato 4,73 miliardi di yuan di vendite, in crescita del 93% rispetto allo stesso periodo un anno fa.

L’azienda punta a duplicare il successo nazionale dell’e-commerce nel Sud-Est asiatico, una regione con molte caratteristiche simili a una Cina pre-Alibaba, e i suoi sforzi stanno dando i loro frutti. Durante il Single Day dello scorso anno, Lazada ha incassato un record di 123 milioni di dollari in vendite. AliExpress, che aiuta a spedire merci dalle piattaforme di Alibaba verso destinazioni internazionali, sta anche aiutando a estendere la base di utenti della compagnia cinese a livello globale.

  1. Tempi più duri?

La crescita delle entrate e degli utili della società dovrebbe essere più lenta nei prossimi trimestri, gli analisti prevedono una maggiore concorrenza tra Alibaba e rivali come JD.com e Tencent.

Tencent ha recentemente acquisito una partecipazione del 5% in Yonghui Superstores cinesi ed è in trattativa per investire nella società francese di vendita al dettaglio Carrefour. Il rivenditore online JD.com ha aperto a gennaio anche la sua catena di negozi 7 Fresh, che gareggia testa a testa con la catena di supermercati Hema di Alibaba. Sia 7 Fresh che Hema integrano lo shopping online e offline: i consumatori possono acquistare online comodamente da casa e portare la spesa al loro domicilio. Se preferiscono fare acquisti di persona, gli chef sono disponibili a preparare un pasto con prodotti freschi, frutti di mare o carni che il cliente ha scelto.

Sebbene il prezzo delle azioni di Alibaba abbia recentemente superato il limite di 200 dollari, collocandolo nel club di capitalizzazione di mercato di 500 miliardi di dollari, insieme ad attori come Tencent e Facebook, il prezzo del gruppo è crollato di circa il 6% chiudendo a 192,22 dollari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *