fbpx

Li: l’obiettivo di crescita annuale è realizzabile

25/10/2018

 

Il Premier esprime fiducia nell’economia cinese durante il congresso sindacale

 

 

La Cina può raggiungere gli obiettivi di sviluppo sociale ed economico proposti per quest’anno in quanto ha visto un costante aumento dell’occupazione e dei redditi residenziali, mantenendo al contempo prezzi stabili al consumo in complesse condizioni interne e globali. È quanto espresso dal premier Li Keqiang.

 

Li ha comunicato la sua opinione nel corso di una relazione avvenuta durante il 17 ° Congresso nazionale della Federazione dei sindacati di tutta la Cina, lunedì scorso.

 

L’economia cinese è sostanzialmente stabile ed eseguibile entro un intervallo ragionevole, con un forte tasso di crescita del PIL nei primi tre trimestri, stando a quanto dichiarato da Li davanti a più di 3.000 partecipanti al congresso. Più di 11 milioni di nuovi posti di lavoro sono stati creati nelle aree urbane in questo periodo.

Nuove tecnologie e nuovi modelli di business sono andati a gonfie vele con la vitalità del mercato, ogni giorno sono state registrate oltre 18.000 nuove imprese. Nel frattempo, con l’economia che ha da affrontare crescenti sfide e rischi esterni, la pressione della crescita sta aumentando, influenzando le aspettative del mercato e la fiducia di molte imprese che hanno avuto difficoltà operative.

 

Li ha chiesto un approfondimento delle riforme e dell’apertura, una maggiore innovazione e un miglioramento del contesto imprenditoriale, insieme ad un allentamento degli oneri fiscali e tariffari.

 

Altre misure dovrebbero essere implementate per stimolare i mercati e sfruttare il potenziale di consumo interno, ha affermato. I problemi che affliggono l’economia reale dovrebbero essere risolti e il sostentamento delle persone migliorato per mantenere lo sviluppo economico in un intervallo ragionevole, per uno sviluppo di alta qualità, ha detto il premier.

La Cina ha il più grande bacino di lavoro del mondo, con le enormi potenzialità e vantaggi che ne conseguono. Mentre il sistema educativo nazionale migliora, la qualità della forza lavoro del paese è migliorata, con un numero crescente di professionisti tecnici di alta qualità, ha continuato Li.

Le difficoltà possono essere superate finché l’entusiasmo e la creatività di milioni di lavoratori sono stimolati, è quanto ha fatto presente ai rappresentanti del lavoro presenti al congresso. Il premier ha affermato che è necessario garantire i diritti legittimi di tutti i lavoratori.

Ha chiesto di rendere l’occupazione stabile una priorità assoluta all’interno delle politiche macroeconomiche della Cina, dare garanzie di lavoro ai gruppi chiave e trasferire i lavoratori nelle imprese in difficoltà verso altri posti.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *