fbpx

L’intelligenza artificiale è ancora a diversi anni dalla commercializzazione

21/09/2018

 

Wu Shuang, il ricercatore della compagnia cinese Yitu Tecnology, ne parla durante la WAIC

 

 

La tecnologia dell’intelligenza artificiale (AI) sta per diventare un nuovo motore per la crescita della civiltà umana. Nonostante sia al centro delle discussioni grazie ad una rapida integrazione con varie industrie, per la tecnologia emergente è ancora prematura la commercializzazione.

È il parere di Wu Shuang, ricercatore scientifico della compagnia cinese di IA, Yitu Technology. “La maggior parte degli sforzi saranno ancora focalizzati sulla ricerca e sviluppo tecnologico e sulla definizione del prodotto, nei prossimi cinque anni.”

 

“È ovvio che l’IA possa essere integrata in diversi settori. Ma, per questa ragione, i professionisti subiranno perdite sui prodotti effettivi, a meno che non vengano dimostrate valide dagli utenti.”

 

Prendiamo il riconoscimento facciale come esempio, tutti dubitavano della fattibilità dell’idea prima che l’industria si inventasse algoritmi e prodotti reali per dimostrare la sua validità al pubblico. Sarà un processo graduale caso per caso, perché ogni applicazione richiede sforzi focalizzati di molti ingegneri.

La rivoluzione non avverrà da un giorno all’altro”, ha detto Wu alla World Artificial Intelligence Conference (WAIC). Per il momento, le applicazioni di AI di maggior successo sono rivolte al business, in linea con le previsioni del mercato.

Wu attribuisce questo al fatto che il valore commerciale delle applicazioni rivolte al business è chiaro fin dall’inizio. “Potrebbe richiedere una comprensione più profonda di un particolare settore. Ma una volta superato questo punto di ingresso, lo sviluppo della compagnia da allora in poi è relativamente prevedibile.

Per le applicazioni di IA rivolte ai clienti, il valore fornito dal singolo utente è inferiore e lo sviluppo è relativamente imprevedibile a causa di una tonnellata di fattori non tecnici”, ha spiegato.

Attualmente, la Yitu Technology è impegnata principalmente in applicazioni di IA nella diagnostica medica e nella ricerca clinica, nonché nella sicurezza pubblica, che sono tutte rivolte al business.

 

Ma l’azienda ha una mentalità aperta verso i servizi rivolti al cliente. “Strategicamente, investiremo in progetti che attualmente sembrano avere maggiori probabilità di generare benefici immediati.

 

Naturalmente, Yitu continuerà a concentrarsi su tutto il settore, la tecnologia e gli affari, per vedere nuove potenziali direzioni. Siamo aperti a questo, ma ci attiveremo col tempismo adeguato”, afferma Wu.

Essendo una delle aziende di computer vision più importanti in Cina, Yitu Technology è diventata forte per gli investimenti nell’ultimo anno. La società ha ricevuto il suo ultimo round da 100 milioni di dollari a luglio, poco dopo il finanziamento di 200 milioni di dollari della serie C + a giugno.

Yitu ha ricevuto il Super AI Leader Award per la sua soluzione di riconoscimento facciale intelligente al WAIC. Durante lo stesso evento, ha anche firmato una partnership strategica con l’agenzia delle Nazioni Unite per potenziare i paesi in via di sviluppo con l’aiuto dell’IA.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *