fbpx

#MyItalianJourney, il film sull’Italia che ha fatto impazzire i cinesi

06/03/2019

Oltre 30 milioni di visualizzazioni per il video con protagonista la giovane star cinese Liu Haoran. La campagna ideata dall’Ambasciata italiana a Pechino è stata un vero successo

 

Finalmente una campagna pubblicitaria di successo. E’ questo il commento degli addetti al settore, soprattuto cinesi, alla presentazione del video #MyItalianJourney a Pechino. L’iniziativa ideata dall’Ambasciata italiana a Pechino, in una settimana ha catalizzato l’attenzione dei social cinesi. Oltre 30 milioni le visualizzazioni ed il numero è in continua crescita.

Protagonista del filmato è Liu Haoran, giovane attore di 21 anni amatissimo dai giovani del Dragone. La star ha girato per cinque giorni l’Italia nel novembre dell’anno scorso documentando il suo itinerario. Di lì il prodotto #MyItalianJourney che sta conquistando i netizen cinesi.

 

 

Il progetto è stato ufficialmente presentato a fine febbraio a Pechino davanti ad un pubblico di giornalisti e operatori turistici. All’evento ha presenziato anche l’ambasciatore Ettore Sequi e la giovane star dove Liu ha raccontato in prima persona ciò che ha visto, vissuto e scoperto in Italia. Da Firenze a Verona, dalle Dolomiti a Roma, fino a Matera, capitale della cultura per il 2019 il video mostra mete suggestive all’insegna della promessa “Find more, find yourself”.

“L’Italia offre un patrimonio artistico, culturale e paesaggistico unico al mondo che decine di milioni di amici cinesi potranno conoscere tramite l’esperienza del giovane attore cinese Liu Haoran,  che ha attraversato il nostro Paese vivendo e raccontando una esperienza indimenticabile – ha detto l’Ambasciatore Sequi –  L’Italia attribuisce grandissima importanza alla promozione del turismo in Cina e alla necessità di presentare efficacemente il nostro Paese in questo mercato dalle potenzialità enormi attraverso iniziative innovative studiate e realizzate appositamente”.

 

L’ambasciatore ha anche consegnato a Liu Haoran una targa riconoscendogli il titolo di ‘Ambasciatore cinese del turismo in Italia per il 2019’.

 

Grazie ai suoi racconti e al materiale raccolto in occasione del viaggio e diffuso sui social media, emozioni, storia, cultura e sapori del nostro Paese raggiungeranno decine milioni di cinesi.

Finalmente una campagna pubblicitaria di successo che ha saputo comunicare ad un pubblico diverso da quello occidentale, ciò che il Bel Paese può offrire. Ed il numero di visualizzazioni ne è solo un esempio.

 

 

L’Italia ha un enorme potenziale per divenire la principale calamita del turismo cinese in Europa. Basti pensare che il Bel Paese è stato inserito nelle prime dieci destinazioni dei turisti del Dragone. Tuttavia il lavoro da fare per educare gli operatori del settore ad accogliere i turisti cinesi è ancora molto, ma bisogna altresì riscontrare i tanti passi in avanti fino ad ora raggiunti. Un esempio fra tutti il diffondersi della possibilità di pagare tramite  WeChat Pay o Alipay.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *