fbpx

Il New Retail è ormai una realtà diffusa

19/04/2018

I punti vendita intelligenti di Sun Art digitalizzano offerte e servizi

 

 

Sun Art Retail, che gestisce la catena di supermercati RT-Mart e Auchan in Cina, sta per digitalizzare le sue offerte e servizi, cinque mesi dopo essere stata acquisita dal gigante dell’e-commerce Alibaba, un esempio di spinta verso il New Retail.

Il conglomerato del commercio al dettaglio ha dichiarato il mese scorso che puntava a svilupparsi combinando la sua catena di approvvigionamento con la tecnologia di Alibaba e il traffico online, in un paese in cui non è stata la pura presenza fisica a sostenere la crescita.

Le strategie principali per la sua nuova trasformazione al dettaglio – ad esempio la fusione di vendite online e offline tramite tecnologie – includono una trasformazione digitale delle vetrine dell’azienda, lo sviluppo di una varietà di formati e canali di distribuzione e la ridefinizione del modello dell’ipermercato, ha dichiarato Daniel Zhang, presidente di Sun Art e chief executive officer di Alibaba.

 

“Useremo la tecnologia, i dati e la mentalità basati su Internet per creare processi migliori e più snelli nella gestione degli acquisti, delle operazioni, del marketing, dell’assistenza clienti e della catena di approvvigionamento”, ha dichiarato in una nota agli azionisti.

 

Il rinnovamento delle attività di Sun Art ha preso presto forma quando è stata lanciata una app RT-Mart Fresh subito dopo l’acquisizione nel novembre 2017. I consumatori possono ordinare materie prime di 7.500 unità di conservazione delle scorte tramite un’app, che finanzia le tecnologie di Alibaba, e i prodotti possono essere consegnati alle loro porte entro un’ora.

Questo ha imitato il modello del supermercato Hema di Alibaba, attraverso il quale i clienti possono acquistare nel negozio o godersi i vantaggi della consegna gratuita attraverso un acquisto in-app, purché vivano nel raggio di tre chilometri dal negozio.

Nel frattempo, la collocazione a scaffale dei suoi 461 negozi sarà trasformata da quella basata sull’intuizione a quella basata sui dati. Ad esempio, il supermercato ha introdotto uno scaffale speciale pieno di prodotti per la cura della pelle e cosmetici che erano gli articoli più ricercati su Tmall, il sito business-to-customer di Alibaba.

Sfruttando le tecnologie digitali, le aziende di vendita al dettaglio dei consumatori potrebbero creare un sistema di catena di approvvigionamento orientato alla domanda e ottimizzare le operazioni complessive, ha affermato Jessie Qian, responsabile del settore consumer & retail di KPMG China.

“La profonda integrazione tra business online e offline, insieme ad una migliore distribuzione dei dati, consente alle aziende di stimolare una più profonda cooperazione tra distribuzione e vendite, gestione dell’inventario e condivisione delle informazioni sui clienti”, ha affermato.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *