fbpx

PBOC lancia la sua valuta digitale

29/10/2019

 

Il Vice Presidente CCIEE afferma che PBOC sarà la prima a lanciare la valuta digitale

 

 

Il governo cinese ha annunciato giovedì scorso che intensificherà gli sforzi per promuovere la ricerca e lo sviluppo (R&S) della tecnologia blockchain e renderla un obiettivo centrale per i futuri sforzi di ininnovazione. 

 

Dopo la conclusione del 18° studio collettivo condotto dal governo cinese, il presidente cinese Xi Jinping ha sottolineato che l’applicazione integrata della tecnologia blockchain svolge un ruolo importante nella nuova innovazione tecnologica e trasformazione industriale.

 

Ha sottolineato che la liquidazione transfrontaliera del renminbi cinese (RMB) dipende fortemente dal sistema SWIFT (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication) statunitense e dal CHIPS (Clearing House Interbank Payments System).

Ha aggiunto che i due strumenti finanziari che stanno gradualmente diventando strumenti efficaci per gli Stati Uniti per esercitare l’egemonia globale e svolgere un controllo diffuso della giurisdizione. “SWIFT è un sistema di pagamento obsoleto, inefficiente e costoso.

Dalla fondazione di SWIFT 46 anni fa, la tecnologia è stata aggiornata lentamente e l’efficienza è stata relativamente bassa. I bonifici internazionali richiedono solitamente 3-5 giorni lavorativi per arrivare. Le rimesse di grandi dimensioni di solito richiedono documenti cartacei, il che rappresenta un’ulteriore difficoltà per l’elaborazione efficace di transazioni su larga scala”, ha affermato Huang durante il suo intervento. 

 

“Allo stesso tempo, SWIFT di solito addebita una commissione di un decimilionesimo dell’importo di insediamento e ha ottenuto enormi profitti in virtù della piattaforma di monopolio”.

 

Huang ha anche affermato di non essere ottimista sul progetto Bilancia di Facebook, affermando: “Nell’era digitale, alcune aziende hanno cercato di sfidare la valuta sovrana istituendo prodotti finanziari come Bitcoin e Bilancia. Questa valuta decentralizzata basata sulla blockchain è fuori dal denaro sovrano. La base dell’emissione non può essere garantita, il valore della valuta non può essere stabilizzato ed è difficile formare veramente la ricchezza sociale. Non credo che la Bilancia avrà successo. ”

Huang ritiene che per gli stati sovrani, il modo migliore per rafforzare i diritti di distribuzione monetaria dei paesi sia che il governo e la banca centrale emettano valute digitali sovrane. Un obiettivo all’interno del processo di emissione di valuta digitale sovrana da parte della banca centrale globale, oltre a migliorare la convenienza e la sicurezza, è quello di formulare una nuova regola che consenta di collegare la valuta digitale al credito sovrano, con PIL nazionale, entrate fiscali e oro .

“La Banca popolare cinese studia DCEP (pagamento elettronico in valuta digitale) da cinque o sei anni e penso che la tecnologia sia maturata. PBOC è probabilmente la prima banca centrale a introdurre la valuta digitale nel mondo “, ha detto Huang.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *