Il riso ibrido di acqua marina sarà piantato in Cina entro il 2020

12/06/2018

 

La tecnologia molecolare avanza combinata con la scienza agricola grazie ai terreni salino-alcalini cinesi

 

 

Lo scienziato agricolo cinese Yuan Longping ha annunciato sabato scorso che il suo team ha completato piani dettagliati che riguardano la piantagione e la promozione del processo per realizzare il riso ibrido con acqua di mare.

Il riso ibrido di nuova generazione sarà inizialmente piantato in via sperimentale in sei province della Cina e si prevede che sarà poi promosso in tutto il paese entro il 2020. È quanto dichiarato dallo scienziato Yuan durante un’intervista dell’emittente cinese Hunan Satellite TV.

 

Yuan e il suo team hanno piantato con risultati molto positivi il riso ibrido con acqua di mare nella provincia di Shandong, nella Cina orientale, raggiungendo una produzione record di 500 chilogrammi per mu (ovvero per un’estensione di 0,07 ettari).

 

Recentemente, lo stesso riso è stato anche piantato e raccolto con successo a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, raggiungendo una produzione di 500 chilometri per mu. Si è trattata della prima volta al mondo in cui il riso è stato piantato e raccolto nei tropici.

La differenza in questo esperimento l’ha fatta la tecnologia molecolare utilizzata nell’allevamento del riso super ibrido di terza generazione. Questo è ciò che ha spiegato Yuan, che è un accademico dell’Accademia cinese di ingegneria.

 

Le statistiche mostrano che ci sono circa 200 milioni di mu di terreno salino-alcalino in Cina che è il più adatto per il riso ibrido di recente sviluppo.

 

Soprannominato “padre del riso ibrido” dalla Cina, Yuan ha aggiunto che spera che il riso ibrido di acqua marina possa essere promosso e coltivato su metà di tale suolo salino-alcalino nei prossimi 3 anni.

Questa coltivazione comporterà di conseguenza anche un aumento nella produzione annuale di cereali nel paese, che raggiungerà almeno 30 miliardi di chilogrammi.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *