fbpx

I robot cinesi automatizzano il mondo

31/10/2019

 

Siasun si espande sempre più velocemente all’estero con l’aumento degli ordini da società straniere

 

 

Robot & Automation, il più grande produttore di robot cinese quotato per valutazione di mercato, sta aumentando le risorse per espandere la sua presenza sui mercati esteri assicurando un numero maggiore di contratti da società straniere. 

Da un team di robot che assemblano varie parti di automobili per General Motors in uno stabilimento automobilistico in Canada, a un magazzino russo che ottiene il vantaggio ultramoderno con l’aiuto di un avanzato sistema logistico automatizzato, i prodotti e i servizi di Siasun stanno diventando sempre più popolari all’estero.

 

In Malesia, una società immobiliare utilizza i robot dell’azienda per dare il benvenuto a potenziali acquirenti di case e argomentare eloquentemente sulle caratteristiche uniche dell’appartamento.

 

A Singapore, i veicoli guidati automatizzati per carichi pesanti dell’azienda vengono utilizzati in uno dei porti più grandi del mondo. Dopo 19 anni di sviluppo internazionale, i prodotti Siasun sono attualmente disponibili in oltre 30 paesi e regioni.

Inoltre, due terzi dei clienti di Siasun sono società straniere. I suoi robot industriali vengono esportati in Europa e Nord America e i suoi robot di servizio stanno guadagnando una crescente popolarità nel sud-est asiatico e nei paesi del Medio Oriente. 

 

È anche uno dei pochi produttori di robot cinesi che ha guadagnato la fiducia dei giganti automobilistici globali, diventando un fornitore di General Motors, Ford, BMW, Jaguar e Land Rover. Con costanti progressi nella ricerca e nello sviluppo, Siasun sta ora cercando di spingere i suoi sforzi globali a un nuovo massimo. 

 

Qu Daokui, presidente di Siasun, ha dichiarato: “I produttori di robot cinesi devono diventare globali. L’industria è così globalizzata e sta cambiando così in fretta che nessuno sa che aspetto avrà un robot tra cinque o sette anni. Se ci concentriamo solo sulla casa, moriremo”.

La società ha attualmente stabilito quattro basi di produzione in Cina e ha istituito oltre 20 organizzazioni di servizi in tutto il mondo. Con le sue attività in rapida crescita all’estero, l’azienda prevede di costruire otto centri di ricerca e sviluppo e innovazione di livello internazionale.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *