A Roma la prima accademia professionale per chi parla cinese

15/12/2018

Come comunicare tra Italia e Cina? Nasce Élite China Academy, la prima accademia professionale rivolta ai giovani  sinologi

 

Si intensificano gli scambi tra Italia e Cina, ma il Dragone è per molti ancora una realtà sconosciuta. Nel Regno di Mezzo anche grandi marchi, l’ultima debacle di D&G è un vivido esempio, incappano in grossolani errori.

C’è bisogno quindi di alta professionalità, non solo linguistica, per approcciare quello che è considerato il mercato più importante al mondo. E’ con questo spirito che è stata prestata ieri a Roma la Élite China Academy, la prima accademia italiana dedicata esclusivamente alla formazione professionale di chi già conosce la lingua cinese.

 

Al lancio del nuovo istituto, organizzato in occasione del seminario China Professionals: Opportunità e Sfide per lavorare con il cinese”, ha visto la partecipazione di oltre 160 giovani sinologi italiani.

 

Il seminario, ideato da Ilaria Tipà e Caterina Russo, fondatrici di Élite China Academy, ha visto la partecipazione di esperti nei rapporti tra Italia e Cina che hanno condiviso con i giovani laureati le sfide e opportunità dei settori del Business, del Turismo, del mondo del Luxury Made in Italy, della Cultural Industry e dell’Interpretariato e Traduzione.

“Dall’incontro è emerso come oggi, ormai, parlare cinese è un plus, ma non è più sufficiente”, ha detto Ilaria Tipà, interprete di conferenza specializzata nella simultanea cinese-italiano e docente universitaria. “Se si vuole avere successo, servono competenze professionali specifiche nei diversi settori”, ha aggiunto Ilaria Tipà.

 

Dal 2011 al 2017 i laureati in lingua cinese in Italia sono stati 3665 l’anno, secondo i dati Almalaurea. Di questi, meno della metà ha trovato lavoro.

 

L’idea della Élite China Academy nasce dal sogno di “aiutare i circa 3600 giovani sinologi che ogni anno escono dalle università italiane a trovare il loro posto nel mondo”, ha dichiarato Caterina Russo, co-fondatrice dell’Accademia nonché interprete e business consultant. “La mission è fornire loro competenze linguistiche settore-specifiche, accanto a quelle tecniche di ciascuna area”. 

 

©Elité China. Da sinistra, Caterina Russo e Ilaria Tipà, fondatrici della Eliteé China Academy

 

Dal 2011 al 2017 i laureati in lingua cinese in Italia sono stati 3665 l’anno, secondo i dati Almalaurea. Di questi, meno della metà ha trovato lavoro. Il 71% degli occupati è insoddisfatto della propria occupazione, mentre il 55% non utilizza il cinese sul lavoro. Intanto, cresce la domanda di professionisti competenti nella lingua cinese, ma anche con competenze pratiche pertinenti sia a diversi settori da parte delle aziende che del mondo dei contatti tra Italia e Cina.

 

La  Élite China Academy punta a colmare questo divario tra domanda e offerta, formando i professionisti del cinese di domani.

 

Il progetto Élite China nasce nell’autunno del 2017 per volontà delle due fondatrici, e ha due core business:  Élite China, il primo team di sinologi professionisti uniti per offrire servizi di interpretariato, traduzione e consulenza aziendale di alta qualità, ed Élite China Academy per la formazione professionale dei giovani laureati e laureandi in cinese, allo scopo di facilitare l’accesso sul mercato.

 

©Elité China, Il seminario, ideato da Ilaria Tipà e Caterina Russo, fondatrici di Élite China Academy, ha visto la partecipazione di esperti nei rapporti tra Italia e Cina

 

La Élite China Academy offre percorsi professionalizzanti nel Business, Travel, Luxury e Interpretariato e due corsi per il rafforzamento delle conoscenze pregresse di lingua cinese. Tutti i corsi uniscono competenze tecnico-specifiche dei diversi ambiti ad approfondimenti linguistici dei linguaggi settoriali.

I docenti sono tutti sinologi con diversi anni di esperienza professionale nei settori di riferimento e fanno da esempio per chi vuole intraprendere il loro stesso percorso. Il Metodo Élite China è basato sull’interazione, il role play, la realizzazione di project pratici, con un approccio moderno, giovane e articolato in moduli didattici flessibili dalla durata concentrata.

Non solo, l’Academy si pone l’obiettivo di creare la prima community italiana esclusivamente formata da sinologi che, a due mesi dalla sua nascita, conta online 1530 membri (#SinologiDisperatiUnitevi!).

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *