fbpx

Il Science and Technology Innovation Board inaugura una nuova era nel mercato cinese

22/07/2019

 

Nuove compagnie entrano nel mercato, portando avanti la riforma dei mercati dei capitali cinesi e l’innovazione

 

 

La mattina del 22 luglio, presso la sala della Borsa di Shanghai, è stato lanciato ufficialmente il Science and Technology Innovation Board (STIB), in fase di preparazione per 259 giorni, con 25 società che intraprendono il commercio.

 

Lianxun Securities stima che il rapporto tra R & S e il totale dei ricavi per le società quotate STIB è di circa il 10,2 percento, rispetto alla media di Growth Enterprise Market (GEM), che è solo del 5,2 percento.

 

Secondo la classificazione della China Securities Regulatory Commission (CSRC), ci sono complessivamente nove società nel settore della produzione di computer, comunicazione e altre apparecchiature elettroniche; otto società nella produzione di attrezzature speciali, tra cui ferrovie, costruzioni navali, aerospaziale e altre attività di produzione di attrezzature per il trasporto.

Due sono specializzati in servizi software e di information technology; e altri quattro sono focalizzati su industrie tra cui la produzione di apparecchiature generali, strumentazione e lavorazione di metalli non ferrosi.

 

In termini di distribuzione regionale, il 56% del primo gruppo di società quotate si trova a Pechino, Shanghai e Suzhou, con cinque a Pechino e altre cinque a Shanghai.

 

Quattro si trovano nella provincia di Jiangsu, con tre società nella provincia di Zhejiang, tre nella provincia di Guangdong, due nella provincia dello Shaanxi e una a Shandong, Heilongjiang e Fujian.

È stato riferito che il capitale finanziario complessivo di queste 25 società ammontava a 37 miliardi di yuan. Tra questi, il capitale raccolto da 20 delle aziende varia tra 0,5 e 1,5 miliardi.

 

China Railway Signal & Communication (CRSC), una società cinese specializzata in sistemi di controllo dei treni, ha superato il grafico con 10,5 miliardi di yuan, distanziandosi di gran lunga dal secondo classificato, Montage Technology, che si concentra sulla fornitura di chip di segnale analogici e misti.

 

Nel novembre dello scorso anno, il presidente cinese Xi Jinping ha annunciato alla cerimonia di apertura della prima China International Import Expo di Shanghai che il “Consiglio per l’innovazione scientifica e tecnologica” era pronto per il lancio.

Sulla base dei due precedenti fallimenti del “Strategic Emerging Board” e del “Technology Innovation Board”, il nuovo board dovrebbe diventare la versione cinese del NASDAQ, con l’obiettivo di sostenere la crescita dell’innovazione tecnologica e scientifica in Cina e promuovere la riforma del Mercati dei capitali cinesi.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *