fbpx

Siglato un accordo tra il Comune di Milano e il tour operator cinese di Stato

24/09/2019

 

La partnership porterà più turismo e di migliore qualità dalla Cina a Milano e in Italia

 

 

A Pechino il Comune di Milano ha appena siglato un accordo di partnership con il CITS – China international travel service limited, il tour operator di Stato controllato direttamente dal governo della Repubblica popolare cinese, nonché primo membro dell’organizzazione mondiale del turismo in Cina.

Ad oggi CITS possiede interamente 42 aziende stake-controlling e shareholding, 1.200 outlet, più di 1.800 agenzie di viaggi e 30 Visa center in 14 paesi.

 

“Un accordo importante che rafforza la collaborazione con la Repubblica popolare cinese nell’ottica di ampliare le opportunità per il comparto turistico milanese e di favorire gli scambi e la conoscenza tra i due popoli, basandosi sulla formazione dei dipendenti delle agenzie del CITS e su una promozione capillare della nostra bella città nel territorio cinese”.

Così ha commentato l’assessora al Turismo Roberta Guaineri, presente a Pechino venerdì scorso, confrontandosi con una delegazione dell’Assessorato. La collaborazione del Comune di Milano con CITS rientra in un ampio progetto chiamato “Italia top destination”.

Il programma è stato ideato da CITS con il fine di diffondere e promuovere l’Italia come destinazione per il mercato turistico cinese. L’obiettivo ottica è quello di puntare ad un turismo di qualità, che trasmetta un’esperienza unica, attraverso una approfondita conoscenza del territorio o specifiche attività formative, puntare ciò ad una diffusione delle cultura e delle tradizioni.

 

Per questa ragione si è parlato di una serie di progetti di promozione, azioni precise da effettuare nel territorio cinese per uno sviluppo e un turismo sostenibile destinati a valorizzare l’intero territorio e città. Sono in primo piano, nel programma, le risorse turistiche e culturali.

 

Si parla di turismo esperienziale, destinato a superare la forma di turismo “hit and run”, prevalente fino a poco tempo fa, per favorire un turismo slow. Le attività proposte, gli itinerari e le scelte saranno così in grado di aumentare il tempo medio di permanenza e contribuire alla destagionalizzazione le visite turistiche a Milano.

Le principali attività svolte al fine di promuovere questo tipo di turismo prevedono, nello specifico delle campagne mirate su diversi media. Una campagna pubblicitaria stampa utilizzerà i canali di proprietà del CITS.

Poi si sono pianificate una campagna pubblicitaria outdoor su big led a Pechino, con il passaggio di video e immagini della destinazione Milano; una campagna web, sui canali WeChat, website di CITS, e via newsletter di CITS; l’allestimento tematico delle vetrine delle agenzie di viaggio collegate al circuito CITS oltre ad eventi di formazione e promozione per gli agenti di viaggio in Cina.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *