fbpx

Singapore, aumentano le esportazioni nazionali non petrolifere

18/06/2018

 

Le esportazioni nazionali non petrolifere (NODX) a Singapore sono aumentate annualmente del 15% a maggio 2018, dopo un aumento dell’11,8% in aprile

 

 

Le esportazioni domestiche non petrolifere di Singapore (NODX) sono cresciute del 15,5% anno su anno a maggio. A dirlo è Enterprise Singapore, un’agenzia governativa che sostiene lo sviluppo delle imprese. L’agenzia attribuisce la crescita di NODX all’aumento delle esportazioni non elettroniche, che hanno superato la diminuzione dell’elettronica.

A causa dell’aumento della NODX non elettronica ed elettronica, il NODX di Singapore è aumentato del 10,3% a maggio a circa $ 12,49 miliardi, dopo la crescita del 6,5% nel mese precedente.

 

 

I paesi che hanno maggiormente guastato il petrolio di Singapore sono stati Australia, India e Malesia

 

 

A contribuire di più al valore NODX di Singapore sono stati l’Unione Europea, gli Stati Uniti e il Giappone. Questi tre hanno visto rispettivamente una crescita NODX del 97,5%, il 54% e il 14,8% su base annua. D’altra parte, le esportazioni non petrolifere di Singapore (NORX) sono cresciute del 4% a maggio, dopo la crescita dell’8,2% in aprile.

Ma dove è stato venduto più petrolio? I paesi che hanno maggiormente guastato il petrolio di Singapore sono stati Australia, India e Malesia, che hanno contribuito alla crescita annuale, portando le esportazioni di petrolio nazionale di Singapore al 17,8% su base annua a maggio.

Le esportazioni nazionali di petrolio di Singapore verso i tre mercati sono aumentate rispettivamente del 40,8%, del 90,1% e del 25,2% su base annua. In termini di volume, le esportazioni nazionali di petrolio sono diminuite del 9,9% a maggio, rispetto al calo del 6,7% di aprile.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *