fbpx

Tencent scommette sul segmento di streaming video indiano

31/10/2019

 

Si stima che entro il 2020 l’India avrà oltre 650 milioni di utenti Internet, più della popolazione combinata dei paesi del G7

 

 

Marcando il suo ingresso nel settore dello streaming di video on demand da 500 milioni di dollari indiani, il colosso cinese di Internet Tencent ha dichiarato di aver inserito 110 milioni di dollari in MX Player, un servizio di streaming video di proprietà di Times Internet, la più grande azienda di prodotti digitali dell’India.

Anche Times Internet – che MX Player sostiene essere uno dei maggiori investimenti nello spazio di streaming digitale nel paese – ha partecipato a questo round di finanziamento,.

Lanciata nel 2011 dalla società sudcoreana J2 Interactive come app di riproduzione video, la quota di maggioranza di MX Player è stata acquisita da Times Internet a giugno 2018 per 140 milioni di dollari. All’epoca, l’app coreana affermava di avere 175 milioni di utenti mensili in India. All’inizio di febbraio, Times Group ha riavviato l’app come servizio di streaming video, in diretta concorrenza con giganti globali come Netflix, Amazon e Hotstar.

 

 

MX Player offre 150.000 ore di contenuti

 

 

MX Player ha affermato che il suo servizio di streaming video su richiesta offre attualmente 150.000 ore di contenuti da TV, serie Web, film e video musicali in 10 lingue, tra cui oltre 20 serie originali ed esclusive MX. Vanta, inoltre, circa 100 milioni al giorno utenti attivi e 275 milioni di utenti attivi mensili a livello globale.

In un periodo di tempo relativamente breve, MX Player ha sfruttato la sua vasta base di utenti e la sua ricca libreria di contenuti per essere uno dei principali servizi di streaming video in India“, ha dichiarato Jeffrey Li, Managing Partner Tencent Investment. “Poiché la base di utenti di smartphone continua ad espandersi in India, non vediamo l’ora di lavorare con MX Player per far crescere ulteriormente la sua piattaforma, offrendo contenuti originali e un’esperienza utente differenziata“.

 

 

MX Player prevede di utilizzare i fondi in termini di tecnologia, talento e contenuti

 

 

Oltre al recente finanziamento in MX Player, Tencent ha condotto un servizio di streaming musicale da 115 milioni di dollari Gaana a febbraio 2018 e USD 175 milioni di finanziamenti nel servizio di messaggistica Hike nell’agosto 2016.

MX Player prevede di utilizzare i fondi in termini di tecnologia, talento e contenuti. Nella dichiarazione, Karan Bedi, CEO di MX Player, ha definito l’investimento di Tencent come un “sostegno brillante” per la sua crescita e il suo potenziale futuro.

La nostra visione è quella di essere una delle più grandi piattaforme di intrattenimento al mondo, al servizio dei nostri utenti in base alle loro esigenze di intrattenimento online, a partire dallo streaming video e oltre“, ha affermato.

 

 

Il segmento video OTT sta diventando fortemente competitivo

 

 

Il mercato indiano dei video OTT dovrebbe raggiungere un potenziale di mercato compreso tra 4,5 e 5 miliardi di dollari entro il 2023 da mezzo miliardo di dollari nel 2018, secondo la società di ricerca Boston Consulting Group (BCG). Si prevede che il Paese avrà dai 40 ai 50 milioni di abbonati paganti entro il 2023, mentre circa 600 milioni di indiani consumerebbero AVOD (video on demand supportato da pubblicità) come YouTube.

Il segmento video OTT sta diventando, del resto, fortemente competitivo. Negli ultimi sei anni ha assistito a un aumento di 3,5 volte, passando da soli nove giocatori nel 2012 a 32 servizi nel 2018, secondo il rapporto BCG.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *