fbpx

Tiger Tecnology ha intenzione di entrare e innovare nel mercato dei robot

27/06/2019

 

I service robot non dovrebbero limitarsi ad essere “iPad in movimento”

 

 

Il 2018 potrebbe sembrare un po’ tardi per entrare nel mercato della robotica. Tuttavia, Alex Wu, co-fondatore e CEO di Tiger Technology, crede che sia il momento migliore per capire meglio di cosa il settore abbia realmente bisogno.

 

“Il mercato dei service robot è altamente competitivo e non ci sono grandi attori che operano nel settore”, ha affermato Wu. “Entrare in ritardo in questo mercato non è uno svantaggio per noi; ci aiuta a capire che tipo di scenari applicativi siano fattibili.”

 

Wu ha descritto gli attuali robot di servizio come “i-Pad in movimento”, computer con un telaio mobile. Crede che un robot non solo possa essere in grado di sentire e comunicare, ma dovrebbe anche svolgere compiti al pari di un essere umano.

“I service robot sul mercato ora sono più simili ai computer che si trovano sui veicoli a guida autonoma (AGV)”, ha affermato Wu. Gli AGV si trovano nei magazzini e in genere seguono linee o marcatori sul pavimento per muoversi. “Quando vedo fino ad ora non penso che possa essere chiamato robot”, ha detto.

 

iKudo è il nome del robot collaborativo a due ruote della Tiger Technology, dotato di un braccio robotico flessibile.

 

Può fornire più servizi per i consumatori. Wu ha dichiarato che il robot potrebbe essere responsabile degli ultimi 100 metri di consegna porta a porta in grandi comunità. L’azienda sta anche progettando di programmarlo per le cure a domicilio dedicate agli anziani in futuro.

Wu ha aggiunto che il braccio robotico su iKudo non ha bisogno di essere accurato come quello dei suoi cugini industriali. Riducendo la precisione, Tiger Technology può ridurre il costo degli strumenti e aumentare la quantità di merci che i robot possono trasportare. Inoltre, l’azienda è focalizzata sulle modalità che renderebbero il braccio del robot più sicuro nell’uso quotidiano dei consumatori.

 

“La caratteristica principale del nostro braccio robotico è la sicurezza”, ha detto Wu. Quando la pressione dal braccio di iKudo supera un livello di sicurezza, è programmato per fermarsi immediatamente, afferma.

 

In futuro, Wu spera di creare un sistema cloud per tutti i service robot che li aiuteranno a collaborare. Ha detto che con l’aiuto del 5G, i robot di servizio sarebbero in grado di eseguire calcoli più avanzati e aiutare le persone in una gamma sempre più ampia di scenari.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *