fbpx

Tmall individua il mercato di consegna della spesa a domicilio in forte espansione

13/01/2018

 

Il servizio di consegna entro un’ora di ordini di generi alimentari ordinati online, si sta diffondendo in alcune delle più grandi città della Cina.

 

Tmall Supermarket, il servizio di drogheria online gestito dal gigante dell’e-commerce Alibaba, ha lanciato il suo servizio di ordine online “Tmall Supermarket” a Pechino nel luglio 2017, e da allora lo ha esteso ad ampie aree di altre cinque metropoli: Shanghai, Chengdu, Wuhai, Hangzhou e Chongqing. I residenti di circa 10.000 comunità all’interno di quelle aree metropolitane possono utilizzare questo servizio, secondo il China E-Commerce Research Center, una società di ricerca e-commerce indipendente dal governo.

I consumatori possono scegliere tra 500 prodotti e ricevere la consegna gratuita entro un’ora, purché il valore dell’ordine sia di almeno 29 yuan (5 dollari). Alibaba comunica la previsione di espandere la selezione dei prodotti e di trasferirsi in tutte le più grandi città della Cina. Gestisce questo servizio in collaborazione con l’e-rivenditore Shanghai Yiguo E-commerce e la società di magazzinaggio e trasporto Shanghai Anxianda Logistics. “Sulla nostra piattaforma ci sono circa 500 milioni di clienti attivi e la maggior parte di loro ha bisogno di un servizio di spesa più veloce”, ha detto il vice presidente di Alibaba Jing Jie durante una conferenza stampa. “L’obiettivo del supermercato Tmall è quello di soddisfare in modo rapido le richieste dei consumatori di questa categoria”.

Il supermercato Tmall afferma che il numero di ordini giornalieri ha superato i 5.000 a Hangzhou, dove ha sede Alibaba. La maggior parte degli ordini viene ricevuta tra le 9:00 e mezzogiorno e circa il 70% degli acquirenti è di sesso femminile. Alibaba sostiene che l’ordine medio è due volte maggiore dell’ordine tipico in un negozio di alimentari. Tmall Supermarket gestisce 73 magazzini in cinque città cinesi e lavora con 44 negozi di alimentari per consentire ai clienti online che vivono nelle vicinanze di acquistare prodotti da tali negozi.

Alibaba ha investito in modo massivo per l’espansione di questo commercio online nei negozi dal 2017. A novembre, ha speso 2,9 miliardi di dollari per acquisire una partecipazione del 36% in Sun Art Retail, che gestisce circa 400 ipermercati in Cina sotto i nomi Auchan e RT-Mart. Il gigante dell’e-commerce ha anche investito denaro in catene di supermercati regionali, come Snajiang Shopping Club e Lianhua Supermarket Holdings. Secondo lo State Post Bureau of China, i servizi di corriere che forniscono consegne di generi alimentari rappresentano il sotto-settore in più rapida crescita nella logistica, e manterranno un tasso di crescita annuo del 30% nei prossimi cinque anni. L’ufficio ha stimato che le entrate per tali servizi di corriere supereranno i 200 miliardi di yuan (31 miliardi di dollari) entro il 2020 e che il numero di clienti che utilizzerà servizi di corriere espresso raggiungerà i 350 milioni nel 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *