fbpx

Vivo: smartphone premium con un doppio display

13/12/2018

 

L’azienda con sede a Dongguan punta in alto con il suo telefono più innovativo e hi-tech

 

 

L’ultima ritrovato della casa cinese di Vivo è uno smartphone di fascia alta con tecnologia all’avanguardia. L’azienda con sede a Dongguan punta infatti in alto con il suo telefono più innovativo e hi-tech. Oltre al display AMOLED da 6,39 pollici sul lato anteriore, il telefono Nex Dual Display Edition è dotato di un display posteriore AMOLED da 5,49 pollici con telecamere triple.

Il telefono è stato lanciato con un prezzo di 4.998 yuan ($ 725 dollari). Altri importanti dettagli dello smartphone sono: tecnologia di rilevamento 3D, riconoscimento del volto, scansione delle impronte digitali, oltre a 10G RAM e 128 GB di spazio di archiviazione.

 

 

Gli utenti potranno scattare selfie di alta qualità usando le fotocamere principali

 

 

L’offerta di un telefono cellulare di fascia alta di Vivo arriva in un momento in cui i marchi di smartphone cinesi continuano a guadagnare quote nel mercato nazionale, mentre marchi stranieri come l’iPhone di Apple stanno perdendo slancio.

Il direttore del design di Vivo Kyle Xiao, durante l’evento di lancio del prodotto a Shanghai, ha dichiarato: “Non vogliamo offrire un telefono che assomigli ad un iPhone. Vogliamo progettare e fornire qualcosa di completamente innovativo e diverso“.

Mentre la crescita del marchio locale Oppo ha ristagnato durante lo scorso trimestre, il cinese Xiaomi, Apple e Samsung hanno visto un calo delle vendite rispettivamente del 16%, 17% e 67% durante il periodo in esame.

 

 

Le spedizioni dei produttori di smartphone sono in aumento del 13% e del 4% rispetto all’anno precedente

 

 

Il vice presidente esecutivo di Vivo, Hu Boshan, in un’intervista pubblicata la scorsa settimana, ha detto che il design radicale del suo primo telefono Nex ha permesso a Vivo di valutare i telefoni tra 3.898 e 4.998 yuan. Nex ha poi incassato oltre 8 miliardi di yuan di vendite dopo aver venduto oltre 2 milioni di unità in meno di sei mesi.

I costosi telefoni Nex non sono i principali contributori di profitto per Vivo, in quanto i telefoni a prezzo medio della società come la serie X e la serie R stanno vendendo decine di milioni di unità“, ha detto Li.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *