fbpx

“Waimai” in vendita: il servizio di food delivery di Baidu in declino?

30/11/2017

Un passivo notevole ed un netto calo degli investimenti nella piattaforma “Waimai” (外卖)  il servizio di delivering food lanciato tre anni fa da Baidu, il più importante motore di ricerca della Repubblica Popolare. Stando a quanto dichiarato dagli operatori del settore, a partire dalla metà del 2016, Baidu ha ridotto progressivamente gli investimenti destinati alla piattaforma online della consegna del cibo a domicilio. Il motore di ricerca, nonostante abbia dimostrato che il servizio del cibo a domicilio ha ancora ottimi sviluppi, ha chiesto agli agenti di sostenere la situazione con le proprie risorse economiche  e di parlarne con i propri esercenti con i quali hanno una partnership, in modo da ottenere il supporto finanziario da quest’ultimi.

La situazione è andata avanti fino al 2017, senza vedere nessun segno di supporto da parte del gruppo Baidu, ma con una notizia a dir poco scioccante: la vendita della piattaforma “Waimai” al suo principale competitor del settore. Per gli agenti che non vogliono sottoscrivere il contratto di collaborazione con il nuovo gestore del sito, verrà restituito l’acconto di garanzia e di qualità precedentemente versati a Baidu, ma non riceveranno nessun’altra forma di risarcimento. La risposta che arriva dal gruppo Baidu per gli agenti è  stata la seguente:  “Grazie per il vostro contributo, ma non è possibile accettare le richieste di risarcimento, in quanto non è prevista da nessuna legge.”

Su quali valori poggia la piattaforma? Per prima cosa valore logistico. È verità assoluta che oltre il 95% delle città sono gestite esclusivamente dagli agenti locali, che assumono a proprio carico tutte le spese logistiche, compreso il reclutamento e la paga mensile degli addetti alla consegna domiciliare,  la distribuzione delle divise da lavoro ed addirittura gli infortuni stradali. Da non sottovalutare Il valore dei commercianti che operano nel settore della ristorazione. Tutta la rete dei commercianti è stata costruita dagli agenti di zona, che sono andati singolarmente a uno a uno per stabilire un piano di collaborazione. Anche gli utenti hanno un’importante voce in capitolo. È possibile verificare dai dati di monitoraggio registrati in background che la maggior parte degli utenti derivano dalle iniziative promozionali a contatto con il pubblico, organizzate dagli singoli agenti che si svegliano alle sette di mattina e finiscono a mezzanotte.

Sviluppo della piattaforma e supporto tecnico, sono senza ombra di dubbio due caratteristiche importanti offerte da Baidu.  Gli agenti, per usufruirne il servizio , devono versare il versamento di una quota elevata pari al 20%.

Infine i finanziamenti sul marketing, a maggior ragione dovrebbero essere presi a carico dal gruppo Baidu. Tuttavia nonostante le promesse fatte, i finanziamenti sono arrivati solo nel periodo iniziale. Che “Waimai” sia arrivato al capolinea?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *