fbpx

Weibo: il miglior social dove parlare di viaggi e turismo

05/11/2018

I turisti cinesi di solito cercano destinazioni estere degne di popolarità su WeChat, ma secondo l’ultimo rapporto di marketing sui travel influencer, la tendenza sta cambiando.

 

I KOL (Key Opinion Leader) basati sulla distribuzione di contenuti dei social media dal 1° maggio al 31 luglio 2018, che coprono più di 30.000 influencer, sembrano preferire la piattaforma social Weibo, stando all’ultimo rapporto dell’agenzia ParkLu.

A Weibo, nella classifica dei social più utilizzati nel settore turistico e travel, seguono piccoli rivali: Little Red Book e Douyin, e solo dopo WeChat.

 

Perché? Mentre WeChat è un gigante dei social in generale, i viaggiatori sono attratti dai social basati su foto e immagini, in cui protagonista è il contenuto visual.

 

E a circa un mese dalle trafficate sette settimane di vacanze per la Golden Week, destinazioni, compagnie di viaggio e rivenditori di lusso potrebbero dover adeguare di conseguenza le loro strategie di marketing.

Tokyo, Parigi e Los Angeles sono le migliori destinazioni scelte per l’estate finora, con il valore mediatico generato dai KOL per un totale rispettivamente di $ 19,8 milioni, $ 13,5 milioni e $ 13,27 milioni (RMB 135,4 milioni, RMB 92,4 milioni e RMB 90,8 milioni).

In base al numero di post che menzionano tali destinazioni, Weibo ha dominato la maggior parte delle conversazioni, seguito da Little Red Book e Douyin, con WeChat solo dopo.

Secondo i dati di ParkLu, i follower dei primi cinque influencer su WeChat sono significativamente inferiori a quelli degli altri social media, dimostrando un cambiamento nel tipo di piattaforme di social media usate dagli influencer del settore.

 

La natura privata di WeChat è un’arma a doppio taglio. Garantisce la privacy poiché tutti i messaggi dei viaggiatori possono essere visti solo dai loro amici in rubrica o selezionati, e i risultati di ricerca su WeChat sono relativamente influenti, in quanto possono essere ponderati in base agli amici.

 

La portata di WeChat è limitata rispetto al di pubblicazione pubblica di Weibo. Per gli influencer di viaggio, il vantaggio di pubblicare su Weibo è evidente: ottenere maggiore visibilità. Ad esempio, un post con le migliori performance di un KOL ha raggiunto 360.000 persone e guadagnato 6.000 preferenze.

Nel post ha illustrato in dettaglio come utilizzare il telefono di OPPO per documentare il suo viaggio che ha attraversato Turchia, Giappone Xiamen. Al contrario, un post di viaggio con contenuti di migliore qualità su WeChat ha raggiunto poco più di 100.000 utenti.

C’è una base di fan che segue KOL di alto livello su Weibo, ma le menzioni delle destinazioni sono per lo più fornite da micro-influencer. Quindi si potrebbe ipotizzare che invece di spendere un grande budget sui migliori incluencer, i brand potrebbero prendere in considerazione l’incentivazione di KOL più piccoli per la loro strategia sui social media.

Oltre a lavorare con i KOL, si potrebbe considerare la possibilità di collaborare con agenzie di viaggio online e di prenotazione di case per stabilire promozioni e offerte; tra questi i più citati durante l’estate sono stati Mafengwo, Ctrip e Airbnb.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *