fbpx

Weibo Oasis: cosa devi sapere su questa nuova social media app

04/09/2019

 

Giovane, fresca e semplice, la nuova piattaforma combina funzionalità di social media e forum. Weibo si unisce all’arena del social-commerce con “Oasis”. Ma l’app è già stata sospesa da Apple e Google store

 

 

Oasis, 绿洲 in Cina, è operativa. Si posiziona come piattaforma di moda e lifestyle, è stata concepita per i giovani, i clienti sono per lo più donne, con un reddito disponibile, probabilmente quelle che vivono nei centri urbani più ricchi della Cina, nelle città di 1° e 2° livello. Attraverso Oasis, la nuova app di microblogging su piattaforma cinese simile a Twitter, si sta finalmente unendo alla tendenza del social commerce.

 

“Stiamo cercando il meglio del mondo.” “Ti diamo il benvenuto in questa oasi. Abbandona lo stress e trova la parte migliore di te!” Pubblica Oasis sul suo account Weibo ufficiale.

 

In realtà la piattaforma è davvero ben fatta e si concentra su contenuti piacevoli e curati, sotto forma di immagini. L’aspetto interessante ecco qual è: Instagram la utilizza per commercializzare determinati prodotti. Vediamo come funziona. La nuova app di Weibo è estremamente giovane, veloce e facile da usare. Alcuni utenti dicono: “è persino meglio di Little Red Book“. Ecco la novità.

Innanzitutto, puoi dire addio all’hashtag. A differenza di Red o Weibo, finora non c’è hashtag su Oasis. Puoi effettuare la ricerca solo per parole chiave o soprannomi. In secondo luogo, i commenti sono generati automaticamente.

 

Oasis genererà alcune frasi come commenti sotto i post solo toccando il tasto “WOW”. L’app è ancora in fase di test; anche se gli utenti possono facilmente scaricarla da Apple o Google Store, avranno comunque bisogno di un codice di invito per aprire un account.

 

Gli sviluppatori di Weibo hanno affermato che si è trattata di una scelta voluta, per creare un migliore ambiente social. In più, si basa su algoritmi di recensioni efficaci che personalizzano il contenuto nella scheda “Scopri” in base alle preferenze dell’utente, alla cronologia di navigazione.

Ed ecco il prossimo passo importante: il social-commerce. Gli utenti possono sfogliare i contenuti in base ai loro interessi, tra cui moda, cibo, viaggi e bellezza, condividendo anche foto e video con un’ampia varietà di filtri ed effetti.

Ma dopo neanche 48 ore dal lancio, ecco arrivare le prime grande per Oasis. Weibo ha infatti ritirato l’app dai principali store online dopo che il portale è stato accusato di plagio e violazione della proprietà intellettuale. Questa volta sotto accusa, non è l’interfaccia bensì il logo. Questo è appare decisamente assai simile a quello dello “Ulju Mountain Film Festival” edizione 2015, ossia un importante festival cinematografico coreano. Per ora Weibo non ha lasciato alcuna dichiarazione, ma voci di corridoio hanno fatto sapere di una riunione straordinaria del management di Weibo dove Charles Chao, CEO dell’azienda, ha lanciato pesanti accuse. Per ora il portale di Sina Weibo non ha fatto sapere quando sarà possibile scaricare di nuovo l’app.

 

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *