Zhihu, il Quora cinese, cresce e punta a migliorarsi sempre più

10/08/2018

 

Il sito cinese di domande e risposte investirà in intelligenza artificiale

 

 

Il sito cinese di domande e risposte Zhihu, noto come il Quora cinese, ha annunciato l’8 agosto di aver raccolto 270 milioni di dollari in finanziamenti di serie E. L’azienda punta a investire il denaro per potenziare la tecnologia relativa all’intelligenza artificiale e costruire un ecosistema di contenuti migliore, stando a quanto riportato sul suo comunicato stampa.

 

Con il finanziamento, Zhihu costruirà un team di 100 persone focalizzato sugli algoritmi di intelligenza artificiale per spingere più contenuti personalizzati per gli utenti. Prevede anche l’espansione del suo ufficio di Chengdu e collabora con più università ed esperti in diversi settori.

 

Fondata nel 2011, Zhihu si è sviluppata, da community solo cinese ad una piattaforma che “mira ad essere nazionale” e si è lanciata nel business dei contenuti a pagamento. Inizialmente si pensava che la comunità stesse puntando sull’élite, una nicchia di mercato, ma in seguito si è diffusa rapidamente al grande pubblico.

Alcuni utenti si sono lamentati del fatto che ci sono meno risposte di qualità sulla piattaforma rispetto al passato. Oltre alla funzione Q & A che la piattaforma ha creato sin dall’inizio, offre ora anche libri in formato digitale e live streaming a pagamento.

Zhihu ha inoltre lanciato la Zhihu University che offre corsi online a pagamento in business, scienze, scienze umane e career coach. Secondo i dati ufficiali, Zhihu University ha più di 6 milioni di utenti paganti.

Il fondatore e amministratore delegato Zhou Yuan ha detto che il numero di utenti Zhihu in generale si sta espandendo rapidamente e che la piattaforma dovrebbe adattarsi a contesti diversi di utenti.

I ricavi principali di Zhihu consistono in pubblicità commerciali e contenuti a pagamento. I ricavi nel primo semestre del 2018 sono aumentati del 340% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Tuttavia, la società non ha rivelato il numero effettivo dei propri profitti o perdite.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *